Cormorano

Nome Latino Phalacrocorax carbo
Famiglia Uccelli


Il cormorano è un grande uccello dal piumaggio nero, che in primavera ha macchie bianche sulla gola, sulle guance e sulle cosce, mentre in inverno diventa quasi completamente scuro. La testa è appiattita, le zampe sono palmate e il becco è robusto e adunco.
La sua sagoma è facilmente riconoscibile in acqua: nuota quasi immerso, con collo eretto e testa inclinata e si tuffa con piccoli salti per cibarsi di pesci che cattura durante l’immersione in acqua. Per asciugare le ali spesso passa le ore più calde in sosta.

HABITAT
Nidifica in colonie, su alberi isolati spesso insieme ad aironi cenerini. È una specie diffusa in Europa sia presso le acque interne che presso le coste. In pianura padana è presente soprattutto durante l’inverno dove sverna presso laghi e fiumi con centinaia di individui.
È presente e diffuso nel Parco durante tutto l’inverno: presso la Palude di Brivio, il Toffo e la confluenza dell’Adda e del Brembo è possibile osservare centinaia di individui svernanti che si radunano sugli alberi spogli formando caratteristici dormitori.

Per gentile concessione del Parco Adda Nord



(C) Il Lario - info@mountainmedia.it - Privacy Policy Cookie Policy