Santa Maria delle Grazie


Altitudine 201m.s.l.m.
Categoria Chiese
Comune Gravedona ed uniti


POSIZIONE
Il complesso di Santa Maria delle Grazie si trova in via Convento nel comune di Gravedona ed Uniti.

STORIA
Il complesso architettonico è composto dalla chiesa, dal campanile e dal fabbricato dell'ex convento. La chiesa, da quanto sappiamo, fu fondata nel 1467 nel luogo dove esisteva un oratorio paleocristiano dedicato a San Salvatore. Poco più tardo è il convento degli eremitani, che sarà poi soppresso nel 1771, venduto ai privati e successivamente abbandonato fino al recupero odierno a uso bibliotecario. Nei primi secoli l'importanza del complesso fu paragonabile a quella dell'abbazia di Piona sul versante orientale del lago.

CARATTERISTICHE
All'esterno della chiesa si notano i due portali rinascimentali in marmo di Musso (come anche una statua della Vergine all'interno). L'edificio ha navata unica, pianta rettangolare, tre absidi e archi trasversali. Le cappelle sono nicchie a sesto acuto e dedicate a episodi biblici. Quasi interamente ricoperta da affreschi cinquecenteschi, realizzati tra il 1496 e il 1520, la chiesa ne ha uno molto importante popolarmente, quello della "Madonna Del Cifulet" (il cifulet è un piccolo demone con cui si "spaventano" ancora oggi i bambini). Il campanile è a pianta quadrata. Tutto il complesso ha muri in pietra locale e lignee coperture a tetto.
L'ex convento quadrangolare ha un notevole chiostro porticato che, nonostante le seguenti suddivisioni, mantiene ancora oggi l'aspetto originario e che è affrescato soprattutto con le Storie della vita di Gesù di Domenico da Lugano.


Condividi su

(C) Il Lario - info@mountainmedia.it - Privacy Policy Cookie Policy