Pinacoteca civica


Altitudine 198m.s.l.m.
Categoria Musei
Comune Como


POSIZIONE
La pinacoteca civica di Como si trova nel centro storico della città, lungo via Armanzo Diaz.

STORIA
La pinacoteca è ospitata all'interno di Palazzo Volpi, antica dimora nobiliare che venne eretta tra il 1622 e il 1633. A metà del XIX secolo lo Stato acquistò il palazzo dalla famiglia Canarisi e ne fece la sede del Tribunale Giudiziario. In questa fase fu sacrificato il giardino per far posto alle carceri.
Negli anni Settanta del Novecento, infine, il comune di Como ne entrò in possesso e convertì la sua funzione in quella di polo museale. Oggi fa parte dei Musei Civici di Como.

CARATTERISTICHE
Il palazzo della pinacoteca ha un impianto a U, rimasto incompleto nella parte settentrionale, e mescola la cultura architettonica romana a quella più propriamente comasca. Emerge molto in questa parte di centro cittadino sia per le dimensioni che per la facciata severa.
All'interno della pinacoteca troviamo opere d'arte dal territorio suddivise in quattro sezioni: medioevo, rinascimento, quadreria e Novecento. Per ognuna dipinti, sculture, tele, in un itinerario che dall'epoca medievale conduce fino alle sperimentazioni del Novecento a cura, tra gli altri, di Aldo Galli, Mario Radice, Manlio Rho e Carla Badiali.

INFORMAZIONI
Apertura da martedì a domenica, 10-18.
- Biglietto intero: 4€.

SITI UTILI
- Pinacoteca di Como


Condividi su

Il Lario (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy