Villa Balbiano


Altitudine 271m.s.l.m.
Categoria Ville
Comune Tremezzina


POSIZIONE
Villa Balbiano si trova a Ossuccio, frazione del comune di Tremezzina.

STORIA
Questa bella villa fu costruita nel luogo dove sorgeva un precedente edificio quattrocentesco. A volerla fu il cardinale Tolomeo Gallio e vennero utilizzati disegni di Pellegrino Tibaldi, commissionati dalla famiglia. Nel Seicento furono commissionati vari affreschi barocchi ai fratelli Recchi, ancora oggi ben visibili, e realizzato il giardino all'italiana.
Nel 1787 la villa fu acquistata poi dal nunzio pontificio Angelo Maria Durini, che vi trasferì il suo salotto letterario e galante, con una ricca biblioteca e altrettanto ricche collezioni d'arte. Al Durini si devono anche i lavori di canalizzazione eseguiti sul torrente Perlana, posto nelle immediate vicinanze dell'edificio, e l'ampliamento del giardino, con statue e fontane e nuovi viali pergolati.
Alla morte del Durini nel 1796 seguì un periodo di abbandono, poi la villa venne acquistata nel 1872 da una famiglia di industriali tedeschi, i Gessner. Nell'ala ovest venne in questo periodo realizzata una filanda, successivamente distrutta. Nella seconda metà del Novecento la famiglia Hartlaub di Monaco fece importanti modifiche al parco, con l'introduzione di numerose piante e essenze. Ancora oggi la villa è proprietà privata.

CARATTERISTICHE
La facciata della villa ha linee sobrie, con portale a bugnato e vari motivi ornamentali. Si nota subito lo specchio d'acqua davanti la villa, nel giardino dove fanno bella mostra statue, fontane, siepi e piante che la rendono ancora oggi celebre e decisamente attraente.


Condividi su

Video

Villa BalbianoVilla Balbiano...

(C) Il Lario - info@mountainmedia.it - Privacy Policy Cookie Policy