Villa Bernasconi


Altitudine 202m.s.l.m.
Categoria Ville
Comune Cernobbio


POSIZIONE
Villa Bernasconi si trova a Cernobbio, posta praticamente di fronte al parco di Villa Erba.

STORIA
La villa è di stampo novecentesco. L'incarico della sua costruzione fu preso in mano dall'architetto liberty Alfredo Camparini, che nei primi anni del secolo iniziò i lavori per conto di Davide Bernasconi, imprenditore nel settore della seta con le sue Tessiture Bernasconi, eccellenza comasca. La villa in questione fu costruita dopo aver lasciato al figlio la casa padronale e la nuova abitazione avrebbe dovuto rappresentare il successo e il benessere raggiunto. Fu terminata nel 1906. Nel secondo Novecento passò di mano, diventò per un periodo anche sede della Guardia di Finanza. Dal 1989 la villa è diventata proprietà del comune di Cernobbio, che oggi ne ha fatto un polo culturale destinato a ospitare mostre temporanee ed eventi.

CARATTERISTICHE
Villa Bernasconi mostra uno stile che esternamente richiama in modo palese quello tipico del liberty lombardo. Si notano gli elementi decorativi floreali, naturalistici in genere, presenti fin dai cornicioni e poi anche internamente: si noti che le varie rappresentazioni tendono a ricordare spesso nelle forme e nei significati proprio il baco da seta, ovvero l'elemento base della produzione della famiglia Bernasconi. La villa ha due piani e due accessi, uno tramite scalinata che conduce a una sala quadrata e allo scalone; e l'altro che a sud conduce a un loggiato e al salone di rappresentanza.
All'interno vari gli elementi che richiamano sempre lo stile liberty, si segnalano soprattutto le vetrate con i loro riflessi di colore e di luce. Alle pareti decorazioni ispirate al naturalismo, mentre pochi sono gli arredi originali rimasti. L'edificio presenta inoltre una torretta panoramica.


Condividi su

(C) Il Lario - info@mountainmedia.it - Privacy Policy Cookie Policy